333 48 13 684 | 051 69 70 601

accorsi06@gmail.com

Redarre il contratto ideale non serve semplicemente ad ottenere condizioni migliori per il vostro interesse, ma significa anche evitare i rischi collegati alla redazione contratti immobiliare amatoriale o non aggiornata sotto tutti gli aspetti; un esempio: questo articolo sulla relazione tra APE, nullità di contratti irregolari ed eventuali sanzioni. Immobiliare Accorsi offre Redazione di contratti, assistenza e consigli nel settore delle locazioni immobiliari tenendo conto della normativa in vigore.

Redazione contratti Immobiliare Accorsi

Redazione Contratti completa per il tuo investimento

  • Individuiamo e redigiamo il contratto (ad uso abitativo o non ad uso abitativo) più conveniente per il cliente
  • Effettuiamo la redazione contratti di comodato d’uso gratuito
  • Diamo consulenza e consigli su tutti gli obblighi in capo a locatore e conduttore
  • Comunichiamo cessione fabbricato alle autorità competenti
  • Registriamo il contratto on-line
  • Effettuiamo il pagamento dell’imposta di registro
  • Determiniamo il calcolo ISTAT e il quello dell’imposta di registro annuale, compiliamo e consegniamo la delega bancaria
  • Comunichiamo l’eventuale recesso anticipato, cessione contratto, proroghe, sublocazione e successione nel contratto.
  • Inviamo un promemoria al cliente per ricordargli il termine annuale dell’imposta di registro per i contratti di locazione redatti presso di noi.

Tutto il necessario per la Redazione del tuo contratto

Per redigere un contratto di locazione servono i seguenti documenti:

  • Documento di identità e codice fiscale del proprietario
  • Documento di identità e codice fiscale dell’inquilino (con allegato il permesso di soggiorno o carta di soggiorno se si tratta di extracomunitario)
  • Metratura e dati catastali dell’immobile da locare (necessari anche per il calcolo del canone convenzionale)
  • Numero dell’interno o dell’appartamento da locare

Per determinare il calcolo ISTAT e l’imposta di registro sono necessari:

  • Pagamento F23 effettuato
  • Fare una copia del contratto registrato

È utile sapere che:

  • Il pagamento del bollo è a carico solo dell’inquilino
  • L’imposta di registro è a carico di tutt’e due le parti (pagheranno a metà)
  • I costi della competenza professionale vengono divisi in base ad accordi presi in precedenza dalle parti, di solito vengono pagati a metà.
.